INGVCENTRO​NAZIONALE​TERREMOTI
Sala Sismica

ISIDe: Italian Seismological Instrumental and Parametric Data-Base

Iside Logo

I dati prodotti da ISIDe sono disponibili su questo portale ai link:

oppure tramite webservices, per maggiori dettagli segui il seguente link http://iside.rm.ingv.it/webservices_and_software.

L'Italian Seismological Instrumental and Parametric Data-Base (ISIDe) versione 1.0 contiene i dati parametrici di tutti i terremoti localizzati dalla sala di sorveglianza sismica dell’INGV di Roma. Si tratta di centinaia di migliaia di eventi avvenuti tra il 1 gennaio 1985 ed oggi. Per localizzare i terremoti vengono utilizzate più di 500 stazioni della Rete Sismica Nazionale (http://cnt.rm.ingv.it/instruments) gestita dall’INGV e di altre reti gestite da istituzioni ed enti internazionali e regionali.

Le localizzazioni di sala vengo poi riviste da operatori specializzati per produrre il Bollettino Sismico Italiano (http://cnt.rm.ingv.it/help#BSI) ed aggiornati all’interno di ISIDe.

Nel tempo le modalità con le quali è stato fatto il bollettino sono cambiate e anche le magnitudo attribuite dagli analisti (vedi spiegazione dedicata) si sono modificate con il modificarsi della rete che è passata da analogica a digitale da monocomponente a broad-band.Oggi vengono rivisti dal BSI solo gli eventi di M>=1.5

I dati parametrici contenuti in ISIDe completi di tutte le informazioni (incertezze, varie versioni della localizzazione e della magnitudo, dalle determinazioni automatiche a quelle riviste in sala, a quelle perfezionate dal BSI) possono essere scaricati dalla pagina cnt.rm.ingv.it nel formato QuakeML mentre informazioni meno dettagliate possono essere scaricate in formato Text, Kml ed Atom, le forme d’onda relative ad ogni evento sono disponibili in SEED.

ISIDe viene propriamente citato come: ISIDe working group (2016) version 1.0, DOI: 10.13127/ISIDe.