Logo Iside Logo Iside Logo Iside
Ultimo aggiornamento: Maggio 2016 
ISIDe viene propriamente citato come : 'ISIDe working group (2016) version 1.0, DOI: 10.13127/ISIDe'. 

ATTENZIONE: ISIDe sta per essere dismesso

A partire dal 1 Marzo 2017 ISIDE sarÓ sostituito da un nuovo portale dati.
Per scoprire cosa cambia nel nuovo sito fai click su questo link .

Chi siamo

L’Unità Funzionale “Analisi Dati per la Sismologia” è parte del CNT ( INGV). Sviluppiamo procedure per l’analisi in tempo reale e differita di localizzazioni di terremoti e parametri ipocentrali, pubblichiamo il Bollettino Sismico Italiano e partecipiamo a progetti europei per la diffusione dei dati sismici.

Il Centro Nazionale Terremoti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia riceve nella sede centrale di Roma segnali in tempo reale da oltre 300 stazioni sismiche. Entro due minuti da un qualunque terremoto italiano appositi sistemi automatici di allarme forniscono una prima valutazione della localizzazione e della magnitudo del sisma. Due sismologi, sempre presenti nella Sala Operativa dell’INGV, controllano la veridicità delle informazioni ottenute e comunicano immediatamente alle Sale Operative della Protezione Civile e del Ministero dell’Interno i dati relativi a terremoti rilevanti.

La valutazione definitiva della posizione dell’ipocentro e della magnitudo di tutti i terremoti, dai più grandi avvertiti in vaste aree del territorio ai più piccoli rilevati solo da alcuni strumenti, è demandata ad un esame più accurato svolto da alcuni decenni da un gruppo di analisti specializzati nell’interpretazione di segnali sismici. Gli analisti sismologi riconoscono la presenza di terremoti attraverso una visione diretta dei segnali strumentali riprodotti su un terminale grafico. L’analista rileva il tempo d’arrivo delle onde sismiche ai vari sensori e valuta l’ampiezza delle oscillazioni e la direzione del moto del suolo; questi parametri, utilizzati in opportune procedure di calcolo, gli permettono di localizzare ogni terremoto e di valutarne la magnitudo. Tutte le informazioni così ottenute confluiscono nel Bollettino Sismico Italiano che pubblichiamo in questo data-base.